Vaccinazioni per Sudafrica

Pin It

Vaccinazioni per Sudafrica nessuna obbligatorie.

La situazione sanitaria è complessivamente buona. Il livello delle strutture sanitarie private, anche quelle altamente specializzate è buono. Basti pensare che a Cape Town il professor Barnard effettuò il primo trapianto di cuore al mondo. Gli ospedali pubblici sono considerati scarsamente affidabili. Non si riscontrano particolari difficoltà nel reperimento dei maggiori farmaci in commercio.

Il Sud Africa è uno dei Paesi al mondo in cui l’AIDS è maggiormente diffuso. Si consiglia, in ogni caso, di stipulare, prima di partire, una assicurazione sanitaria che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche un eventuale rimpatrio aereo sanitario. E’ preferibile che l’assicurazione sanitaria preveda anche la possibilità di erogare anticipi in caso di ricovero ospedaliero. Le cliniche private, infatti, non erogano prestazioni mediche senza il pagamento anticipato di almeno un deposito, talvolta molto oneroso. Il deposito non viene richiesto qualora esista tra la struttura sanitaria e la compagnia assicuratrice una convenzione che consenta di evitare il suddetto deposito.

Consiglio sempre di portare dall’Italia i medicinali di cui si ha bisogno durante il viaggio e non dimenticare il kit del viaggiatore: Imodium e fermenti lattici, antibiotici e antifebbrili, cerotti eAmuchina, Aspirina, pomata per punture di insetti, ecc.